Intervista a Sabina Negri

Sabina Negri è giornalista, drammaturga, scrittrice, influencer, attrice teatrale nonché ospite in numerose trasmissioni radiofoniche e televisive.

Ha iniziato la sua carriera scrivendo racconti e monologhi teatrali fino a quando venne scoperta da Carlo Delle Piane; da quel momento iniziò il suo sodalizio artistico con celebrità del calibro di Tullio Solenghi, Alessandro Preziosi, Violante Placido, Bebo Storti, Cochi Ponzoni e altri. In televisione ha ottenuto grande notorietà a fianco di Piero Chiambretti, Alessandro Cecchi Paone e Marco Oliva.

Compagna del regista Lorenzo Loris, è mamma di Bianca Maria; milanese doc, seppur nata a Lodi, partecipa ai maggiori eventi mondani e culturali della citta meneghina, tra i quali, la Milano Fashion Week e la Prima della Scala.

Dotata di un carattere radioso e di un linguaggio ricco di verve, nei suoi lavori spazia dalle tematiche “leggere” alle questioni più delicate.

Donna bella e votata al mondo fashion e glamour, è ammirata per la sua geniale eleganza sui social media da un esercito di affezionati follower.

Ecco l’intervista esclusiva concessa da Sabina Negri a Mademoiuseau.it

Sabina Negri
Sabina Negri

Cara Sabina, di te oggi conosciamo e apprezziamo molto, ma com’eri da ragazza?

Credo piuttosto ribelle, con un grande senso della giustizia e con voglia di rompere gli schemi precostituiti, usando una cosa che è passata di moda: il senno.

Una persona forte e moderna deve avere necessariamente dei principi, altrimenti sarebbe fragile.

Cosa ti ha portato a fare ciò che sei oggi?

Il fatto di avere un talento: saper scrivere. Ho iniziato scrivendo per altre persone, poi ho voluto imporre la mia firma. Ho scritto libri, spettacoli teatrali, sceneggiature cinematografiche, trasmissioni televisive, articoli di fondo e ho curato rubriche di critica.

Una donna forte e moderna, ma anche dolce e radicata ai principi, come convivono queste due anime?

Non sono due anime, sono esattamente la stessa cosa. Una persona forte e moderna deve avere necessariamente dei principi, altrimenti sarebbe fragile.

Sabina Negri
Sabina Negri

Giornalista, drammaturga, scrittrice, influencer, attrice, quale ruolo di senti più aderente?

In questo momento faccio prevalentemente la giornalista, ma sono una persona che si appassiona a tutte le cose che fa. Ogni lavoro porta in sé un suo fascino e una sua poesia, credo che mi sentirei coinvolta anche se dovessi fare la pizzaiola.

Ho iniziato scrivendo per altre persone, poi ho voluto imporre la mia firma.

Sei una perfezionista, ma nelle vesti di opinionista devi improvvisare, ti senti un po’ tuttologa?

No, non mi piacciono i tuttologi, metto in gioco me stessa con il mio bagaglio di vita con tutto quello che ho studiato e imparato.

Tanti lavori significa tanti colleghi, hai sempre lavorato bene con tutti?

Partendo dal presupposto che mi piace lavorare, ho sempre cercato di dare il meglio. Chiaro è che ci sono persone con le quali senti di avere delle affinità elettive mentre con altri meno. Mi piace sempre sapere cosa il mio direttore vuole da me e mi impegno per dare il meglio. Non sempre questo mio atteggiamento viene apprezzato, ma non riesco ad essere diversa da così.

No, non mi piacciono i tuttologi, metto in gioco me stessa con il mio bagaglio di vita con tutto quello che ho studiato e imparato.

Ti risparmio il nome della persona con cui hai lavorato meno bene, ma con chi c’è maggiore feeling professionale me lo puoi dire?

Con Marco Oliva indubbiamente, sa guidarti lasciandoti libera e questo è segno di grande capacità. Ho bellissimi ricordi degli anni trascorsi in Rai con Lamberto Sposini e ho incontrato grandi professionisti a Mediaset, dove lavoro tuttora.

 

Sabina Negri
Sabina Negri

Un personaggio televisivo o radiofonico col quale non ha mai lavorato ma con cui vorresti lavorare?

Fiorello, perché sarebbe una sfida all’ultima battuta.

Sei una donna bella, sicura di sé e piena di fascino, ma non basta, cosa fai per reinventarti e conquistare il pubblico?

Mi ritaglio la libertà di essere me stessa. Il pubblico percepisce la mia spontaneità e la ripaga con affetto.

Essere un personaggio pubblico comporta aspetti positivi, ma anche negativi; una cosa che ti infastidisce del successo?

Quello che scrivono di te, spesso frutto di menti deviate. Non amo il gossip, la vita pubblica, i paparazzi, i luoghi alla moda e di moda.

Sabina Negri
Sabina Negri

Di quanto hai fatto nel mondo dello spettacolo, a cosa ti senti più legata?

Al teatro.

Molti ragazzi sognano di fare televisione, cinema, radio perché sono attratti dalla facilità con cui si raggiunge il successo, spesso sono spinti più da questo che da vero talento, quali qualità deve avere un giovane che sogna di fare l’attore o il presentatore?

Umiltà, studio e naturalezza.

Mi ritaglio la libertà di essere me stessa. Il pubblico percepisce la mia spontaneità e la ripaga con affetto.

Leggenda o verità:

1)hai scritto il discorso per il tuo matrimonio celtico? Vero, anche se più che discorso era un vero e proprio rito.

2) hai ricevuto la proposta di posare per una rivista senza veli? Leggenda!

3) hai “rischiato” di sposare un Principe? Verità.

4) per “Donne e dintorni” subisti una censura? Verità.

5) l’Unità ha elogiato le tue opere teatrali? Verità.

6) ti hanno regalato una Rolls Royce, ma tu prediligi le utilitarie? Verità.

Sabina Negri
Sabina Negri

Parliamo di moda, cosa rappresenta per te il mondo fashion?

Non so nemmeno cosa sia! Faccio semplicemente ciò che mi piace.

Indossi sempre abiti molto belli, pensi a tutto tu o ti fai consigliare?

Ci metto la mia fantasia e abbino cose apparentemente incompatibili.

Da quando sei diventata mamma il tuo guardaroba è cambiato?

Sì, non spendo più una lira!

Sabina Negri
Sabina Negri

La tua casa di moda preferita?

Simona Barbieri, Twin Set.

Da cosa dipende il fascino di una donna?

Dalle prime tre parole che dice.

Un uomo per piacere deve essere attento alla moda?

Anche no.

Sabina Negri
Sabina Negri

Un accessorio che non può mancare a una donna per conquistare un uomo?

Non mi viene in mente nulla…

Scarpe, vestiti, accessori, gioielli, borse, qual è il tuo punto debole?

Vestiti.

Sabina, guardati indietro, cosa vedi?

Mi vedo come sono: una persona che ha sempre lottato molto.

Sabina Negri
Sabina Negri

Un sogno che speri di realizzare nel tuo futuro?

Stare bene con mia figlia. 

Ringrazio Sabina Negri per l’intervista concessa a Mademoiseau.it e le auguro ancora tanti successi professionali e personali.

Seguiteci su Facebook, Instagram e Twitter.

A cose grandi, belle e giuste!