Intervista a Vanessa Bonaiti

Vanessa Bonaiti è avvocato, assessore comunale, presidente del cda della fondazione dell’Istituto dei sordomuti, nonché personaggio televisivo noto per le sue partecipazioni a programmi televisivi quali Iceberg, Buongiorno Lombardia, SOS avvocato, Lombardia nera e il Salotto delle donne.

Vanessa Bonaiti
Vanessa Bonaiti

Dopo il diploma magistrale ad indirizzo psicopedagogico consegue la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli studi Bicocca di Milano.

Formatasi professionalmente presso uno dei maggiori studi legali di Bergamo, fonda lo Studio Legale Bonaiti avente sede a Dalmine, Milano e Desenzano sul Garda.

L’esercito di follower e ammiratori discende dal suo carattere solare, dalla solida preparazione e dall’abilità nel linguaggio con cui riesce a trattare amabilmente anche gli argomenti più ardui.

Vanessa Bonaiti
Vanessa Bonaiti

Donna bella, gentile e colta, ama la lettura, suona il pianoforte (ha conseguito un diploma triennale) e fa volontariato presso i canili, ma ha una gatta, la dolcissima Lunetta.

Ecco l’intervista esclusiva concessa da Vanessa Bonaiti a Mademoiuseau.it

Vanessa Bonaiti
Vanessa Bonaiti

Avvocato, politico, presidente di cda, personaggio televisivo, fai tante cose, quale ti riesce più facile?

Amo fare tutto ciò che faccio e cerco di farlo al meglio. È vero le cose sono tante, ma collegate. Avere responsabilità, curiosità e stimoli aiuta nel percorso di miglioramento umano e professionale.

Avere responsabilità, curiosità e stimoli aiuta nel percorso di miglioramento umano e professionale.

Tuttologa suona brutto, come ti definiresti?

La mia vera e principale attività è quella legale penale, attività che faccio con trasporto e passione. Anche la TV per me è uno strumento utile a farmi conoscere e che, contemporaneamente, utilizzo per dare un aiuto ai cittadini che amano “conoscere”.

Vanessa Bonaiti
Vanessa Bonaiti

Ci vuole preparazione o si riesce ad improvvisare?

…improvvisare? Di base servono preparazione e esperienza, ma quella dell’improvvisazione – entro certi limiti- è pure un dono utile che ritengo di possedere. Si può sempre migliorare e voglio farlo, ma, ciò non toglie che mi senta professionalmente preparata e soddisfatta.

Qualsiasi cosa facciano le donne devono farla due volte meglio degli uomini per essere apprezzate la metà. Per fortuna non è una cosa difficile!
Charlotte Witton, sindaco di Ottawa

Tanti lavori significa tanti colleghi, con chi di loro ti trovi meglio?

Ho tanti amici sul lavoro. Un particolare affetto, ovviamente, per i miei colleghi dello studio legale con i quali lavoro da più di dieci anni.

Vanessa Bonaiti e Lunetta
Vanessa Bonaiti e Lunetta

La persona più importante per il tuo percorso professionale?

La mia bellissima famiglia. Sono loro pilastro sul quale si fondano i miei principi e valori.

Da ragazza lavoravo nel week end nei ristoranti sapendo che la pratica non mi portava un vero stipendio, l’università me la pagavo con le borse di studio.

Sei un avvocato combattivo e temerario, cosa consigli ai giovani che si apprestano a seguire la tua professione?

A chi vuole iniziare l’attività ricordo l’importanza della pratica quale momento formativo. Un master in pratica che non deve essere visto solo come lavoro. Chi viene da me deve voler imparare prima che diventare ricco. Se colgo un interesse solo economico per me è fuori. Da ragazza lavoravo nel week end nei ristoranti sapendo che la pratica non mi portava un vero stipendio, l’università me la pagavo con le borse di studio.

Una moda che non raggiunge le strade non è moda.
Coco Chanel

Parliamo di moda, cosa rappresenta per te il mondo fashion?

Il mio rapporto con la moda è personale. Amo le belle cose e, a volte, spendo molto in abiti e accessori, ma ritengo che non servano tanti soldi per essere ben vestita. Basta buon gusto e spirito d’osservazione con un po’ di sana emulazione dei capi d’alta moda. In genere vesto con pantaloni eleganti e tacchi alti, ma nel week end puoi trovarmi a spasso in tuta e tenuta da tennis.

Vanessa Bonaiti e Giangavino Sulas
Vanessa Bonaiti e Giangavino Sulas

Come diceva Chanel la moda deve raggiungere la gente e poter essere indossata.

La tua casa di moda preferita?

Armani.

Hai capelli molto belli, qualche consiglio da dare ai nostri lettori?

I capelli dovrebbero essere sempre freschi e puliti: mi piace variare le pettinature ma, mediamente, adoro un semplice e leggero mosso sul capello lungo.

Vanessa Bonaiti
Vanessa Bonaiti

Un accessorio che non può mancare a una donna per conquistare un uomo?

L’accessorio che non deve mancare? Un intimo sexy è [sorride dolcemente] un accessorio??? Una bella borsa grande.

Nel mio passato vedo una ragazza semplice con tante speranze.

Scarpe, vestiti, accessori, gioielli, borse, qual è il tuo punto debole?

Borse, scarpe, vestiti, come faccio a scegliere, amo tutte queste cose! Comunque amo scarpe e stivali con un giusto tacco.

Io non so chi abbia inventato i tacchi alti, ma tutte le donne gli devono molto. Marilyn Monroe

Vanessa, guardati indietro, cosa vedi?

Nel mio passato vedo una ragazza semplice con tante speranze.

Vanessa Bonaiti
Vanessa Bonaiti

Un sogno che speri di realizzare nel tuo futuro?

Nel mio futuro? Una donna piena di ottimismo e iniziative.

PS Sappi che ti adoro e amo il tuo Mademoiseau!

Ringrazio Vanessa Bonaiti per l’intervista concessa a Mademoiseau.it e le auguro ancora tanti successi professionali e personali.

Seguiteci su Facebook, Instagram e Twitter.

A cose grandi, belle e giuste!