Un omaggio a Liz Taylor

Il 27 febbraio è l’anniversario della nascita di Liz, all’anagrafe Elizabeth Rosemond Taylor.

Grande attrice, filantropa, stilista, è anche nota per 8 matrimoni, 3 oscar e i bellissimi occhi viola.

Dotata di grande talento fu considerata per interpretare il ruolo di Diletta in Via col vento (1939), ma il debutto avvenne all’età di nove nel film There’s one born every minute (1942), dopodiché venne ingaggiata dalla Metro-goldwyn-Mayer, per la quale interpretò il fortunato Torna a casa, Lassie!

Il primo Oscar le venne dato per l’interpretazione in Venere in visone (1960).

Nel 1960 la Taylor divenne l’attrice più pagata di Hollywood quando firmò un contratto da un milione di dollari (lievitati a sette alla fine delle riprese) con la 20th Century Fox per interpretare la regina Cleopatra; le riprese del film furono difficili a causa della polmonite che portò Elizabeth vicina alla morte (le fu praticata una tracheotomia di urgenza).

Nel 1967 la Taylor ottenne il suo secondo Oscar come migliore attrice protagonista per Chi ha paura di Virginia Woolf? (1966).

Alle grandi ragazze servono grossi diamanti. Elizabeth Taylor

Per la sua generosità e filantropia, ha ricevuto dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences una terza statuetta, il Premio umanitario Jean Hersholt nel 1992.

Elizabeth Taylor è stata sposata otto volte e ha avuto sette mariti, ma secondo il settimanale britannico The Sunday Express, Liz sarebbe stata intenzionata a sposarsi per la nona volta con un fotografo di origini iraniane.

Il problema con le persone senza vizi è che generalmente puoi essere sicuro che avranno delle virtù piuttosto noiose. Elizabeth Taylor

Dotata di ironia e intelletto, nel 1996 comparve in un episodio della fortunata sitcom La tata nel ruolo di sé stessa: la protagonista Francesca in una scena la chiama “Elizabeth Taylor-Hilton-Wilding-Todd-Fisher-Burton-Burton-Warner-Fortensky.

Il giorno dell’anniversario della sua nascita Mademoiseau.it intende omaggiare questa attrice bella, elegante e affascinante con una carrellata di foto.